English Centre Trophy

Sport e solidarietà sono scesi in campo insieme oggi, domenica 23 settembre, al Golf Les Iles di Brissogne.

L’English Centre Trophy, individuale stableford 18 buche, è stato infatti l’occasione per raccogliere fondi a scopo benefico in favore dell’Associazione Parkinson Valle d’Aosta, nata all’inizio di quest’anno proseguendo il lavoro fatto da Elio Bertolin, e presente nella nostra regione presso la sede del CSV in Via Xavier de Maistre. Nel motto di “Mai soli” l’Associazione Parkinson Valle d’Aosta si pone l’obiettivo di riunire i pazienti e i loro familiari al fine di poter condividere le difficoltà e le esperienze, conoscere meglio la malattia di Parkinson, uscire dalla solitudine e dall’isolamento che spesso colpisce le famiglie attraverso la creazione di relazioni tra i malati e i familiari. Fornire una sorta di autoaiuto reciproco che possa aiutare ad affrontare la malattia, un sostegno per trovare soluzioni costruttive alle sofferenze e alle limitazioni. Chi volesse mettersi in contatto con l’Associazione può scrivere a ass.parkinsonvda@gmail.com, telefonare al 320 7098417 o visitare il sito web www.parkinsonvda.org e le pagine Facebook e Twitter.

Durante la giornata le donazioni fatte hanno superato la quota di € 600. 

Per quanto riguarda l’aspetto sportivo, il miglior risultato è stato ottenuto proprio da un giocatore dell’English Centre, Paul O’Boyle, che nel lordo medal ha totalizzato un grande 62. E’ stato premiato Luca Pignataro, che ha totalizzato 63 punti nel lordo medal, mentre il miglior netto stableford assoluto è stata Paola Antonutti con 35. Sono stati anche premiati il primo e secondo netto delle tre categorie, rispettivamente Roberto Rossi e Marcello Leonardi (prima), Riccardo Della Marra e Alessandro Benati (seconda) e Francesco Vestena e Alberto Riconda (terza). La migliore delle ladies è stata Elisa Vitton Mea, mentre tra i senior si è imposto Roberto Scotti. Premi di giornata anche per Paola Antonutti, vincitrice del nearest to the pin alla buca 12, e per Luca Pignataro, che si è aggiudicato il driving contest alla buca 18.

Il premio più grande, però, è andato a Marcello Leonardi: è stato il suo il nome estratto a sorte tra tutti i partecipanti presenti per vincere un corso di lingua inglese presso l’English Centre Aosta messo a disposizione dallo sponsor.